• Biblioteca Civica G. De Nitto - Latiano
  • Biblioteca Civica G. De Nitto - Latiano
  • Biblioteca Civica G. De Nitto - Latiano
  • Biblioteca Civica G. De Nitto - Latiano
  • Biblioteca Civica G. De Nitto - Latiano
  • Biblioteca Civica G. De Nitto - Latiano
  • Biblioteca Civica G. De Nitto - Latiano
  • Biblioteca Civica G. De Nitto - Latiano
  • Biblioteca Civica G. De Nitto - Latiano
  • Biblioteca Civica G. De Nitto - Latiano
   
home Biblioteca Ultimi Arrivi

Chi è online

 34 visitatori online
Ultimi arrivi
Intelligenza ecologica PDF Stampa E-mail
goleman

Autore: Daniel Goleman                                                                                                                                                                                                                                                                                             Editore: Rizzoli

Descrizione: È più dannoso per l'ambiente usare un bicchiere di carta o uno di plastica? Stappare una bottiglia di vino arrivata dalla Francia via terra o dalla Spegna via mare? La risposta non è mai ovvia, e spesso l'acquisto "verde" è un miraggio: i pomodori "prodotti localmente" a Montreal, in Canada, vengono selezionati in Francia, crescono in Cina e germogliano in Ontario prima di arrivare nelle serre del Quebec. Su ogni oggetto che compriamo è nascosto un "cartellino del prezzo" aggiuntivo: sono i costi che paga il pianeta, e quindi la nostra salute. Ma ci è impossibile valutarli correttamente, perché non ce ne accorgiamo: il nostro cervello non è attrezzato per farlo. Non basta quindi un'informazione trasparente per diventare i consumatori consapevoli di un mercato ecosostenibile. Occorre un radicale cambiamento cognitivo, che ci permetta di reagire a una vernice al piombo con la stessa istintiva percezione di pericolo che da millenni proviamo alla vista di un predatore. Daniel Goleman introduce con questo libro un concetto rivoluzionario: la cura per l'ambiente non è un movimento o un'ideologia, è il nostro prossimo gradino evolutivo. È l'intelligenza ecologica, da sviluppare come specie, non come individui, indispensabile per affrontare sfide troppo complesse per vincerle da soli. Perché l'uomo è un animale con una nicchia ecologica particolare da salvaguardare. L'intero pianeta Terra.

 
Economia criminale PDF Stampa E-mail
economia_criminale

Autore: Roberto Galullo

Editore: Il sole 24 ore

Descrizione: Un libro-inchiesta di Roberto Galullo, inviato del Sole 24 ORE,  su come la criminalità organizzata non sia più un problema esclusivo del Sud. Il malaffare dilaga anche nel Nord e nel Centro d'Italia. Lo testimonia la firma del protocollo di Legalità apposta il 10 maggio tra Governo e Confindustria, protocollo steso sul modello di quello adottato da Confindustria Sicilia contro la criminalità organizzata.
Il libro, in uscita il 20 maggio, racconta di storie di economia criminale, di mafie fuori dai confini del profondo Sud. 300 pagine di storie di capitali sporchi, società inquietante e speranze di vita, partendo dalle nuove capitali delle mafie globalizzate. Vengono ricostruiti i movimenti dei traffici illeciti e le strategie criminali, iniziando dal profondo Nord, dove il Piemonte fa i conti con le infiltrazione delle ndrine negli appalti dell'Alta Velocità, mentre in riviera ligure i conti dei clan girano sulle roulette del Casinò. Mentre a poca distanza dall'aereoporto internazionale di Malpensa, l'edilizia è in mano alla 'ndrangheta e i nomi dei comuni non si pronunciano con accento calabrese, ma con cadenza lombarda. Nel Nord-Est prospera l'economia legale ma anche quella della camorra e perfino le spiagge entrano nel monopolio dei Casalesi. In Emilia non rombano solo i motori della Ferrari, ma vanno a pieni giri anche i gli affari delle cosche. Tutto entra nell’economia criminale: professioni, politica, appalti, servizi, imprese, finanza e società immobiliari. Storie che non sono più una profezia: sono la realtà di fronte alla quale continuare a chiudere gli occhi vorrebbe dire condannare a morte l’economia e la società italiana.
Introdotto dal Direttore del Sole 24 ORE Gianni Riotta, il libro contiene un saggio conclusivo di Moises Naim “Il flusso inarrestabile dei traffici illeciti globalizzati”.

 
Il simbolo perduto PDF Stampa E-mail
brown

 Autore: Dan Brown 

Editore: Mondadori

Descrizione: Il protagonista de "Il simbolo perduto" è ancora Robert Langdon, professore ed esperto in simbologia. Chiamato a sorpresa come conferenziere al Campidoglio, il professore assiste al ritrovamento di un misterioso manufatto, decorato con cinque simboli. Langdon capisce che l’oggetto è un invito a seguire le tracce del mondo perduto della saggezza esoterica. Quando il suo amato maestro Peter Solomon - importante membro della Massoneria nonché filantropo - viene brutalmente rapito, Langdon realizza che l’unica speranza di salvare Peter è di accettare l’invito dell’oggetto misterioso e seguirlo ovunque lo porti. Langdon si ritroverà immediatamente immerso in un mondo clandestino di segreti Massonici che sembrano trascinarlo verso una sola, inconcepibile verità...’Il simbolo perduto’ è un capolavoro di narrazione - una corsa mortale attraverso un vero labirinto nel mondo dei codici, dei segreti e delle verità invisibili nei templi di Washington, DC.

 
Il giallo di Ugento PDF Stampa E-mail
ugento 

 Autore: Lino De Matteis

Editore: Glocal Editrice

Descrizione: Sconvolto dall'omicidio di un suo uomo politico, un piccolo centro del Mezzogiorno ha perduto la pace, vive nel terrore delle intimidazioni e degli attentati, con il parroco minacciato di morte per aver sfidato l'omertà. Solo la verità sull'assassinio potrà ridare serenità ad una comunità sprofondata nell'angoscia della paura e dei sospetti. L'incertezza delle indagini, che, dopo un anno, ancora non hanno imboccato una strada precisa, accresce il senso di afflizione e di impotenza dei cittadini, che si sentono in balia del "Sistema", di quel potere criminale occulto che, indipendentemente dal movente dell'omicidio, ha mostrato di voler controllare il territorio, imporre la propria volontà e imbavagliare chi chiede giustizia e verità. «In Sicilia si chiama Mafia, in Campania si chiama Camorra, qua non c'è più la Sacra corona unità, c'è il Sistema», diceva Peppino Basile, consigliere comunale e provinciale dell'Italia dei valori, prima di essere massacrato a coltellate una notte del giugno 2008 a Ugento, nel Capo di Leuca.                                                                                                                          


 
Non vi lascerò orfani PDF Stampa E-mail
bignardi

Autore: Daria Bignardi

Editore: Feltrinelli

Descrizione :   La sopravvivenza dei figli ai genitori è vista in tutte le tradizioni come un fatto naturale. A maggior ragione quando la scomparsa del genitore non lascia un piccolo orfano ma un orfano adulto. Eppure il dolore dell'orfano adulto non è meno intenso. L'opera di Daria Bignardi scava in questo dolore, lo analizza, lo racconta. La morte della madre è, insieme, il momento della sofferenza e quello del confronto con la prima vita altrui con la quale si è venuti a contatto - e quindi con la propria stessa vita: l'infanzia dei ricordi, l'adolescenza dei contrasti, la giovinezza delle fughe, l'irreale maturità. La morte di una madre ci fa sentire parte di una storia di famiglia, di un mondo, di una genealogia, addirittura di un periodo storico. E di un racconto: il racconto di queste pagine nelle quali sarà, per chiunque, pur nell'assoluta singolarità della voce narrante, facilissimo riconoscersi.                                                                                                                      

 
Disputa su Dio e dintorni PDF Stampa E-mail

augias                                              

 Autore: Corrado Augias e Vito Mancuso

Editore: Mondadori 

Descrizione:    In queste pagine il non credente Corrado Augias e il credente Vito Mancuso si sfidano in una sorta di disputa d'altri tempi. Si parla di Dio, ma anche della vita; più precisamente la vita di ogni giorno, con gli interrogativi etici ed esistenziali ai quali tutti siamo chiamati a rispondere. Si parla delle forme di potere connesse all'attività spirituale, che dovrebbe invece esserne scevra. Dell'amore, cioè di quanto nel cristianesimo sia rimasto di un amore inteso come relazione armoniosa nella sua assolutezza, succo del messaggio di Gesù. E della morte: gli esseri umani hanno il diritto di sentirsi padroni della propria morte e decidere, se afflitti da un intollerabile dolore senza rimedio, di porre fine ai propri giorni? Un dialogo in cui, partendo dal problema di tutti i problemi, Dio, la sua esistenza, la sua importanza per la vita, si affrontano i temi più disparati: l'evoluzione, il rapporto fede-scienza, l'eutanasia, l'accanimento terapeutico, lo scandalo del male, l'illuminismo, il Gesù storico, la Madonna e i suoi dogmi, la Trinità, le ingerenze politiche della Chiesa. Norberto Bobbio, diceva che "la vera differenza non è tra chi crede e chi non crede, ma tra chi pensa e chi non pensa". Questo libro si rivolge a tutti coloro che vogliono pensare. Pensare, o forse meglio ripensare al senso complessivo del trovarsi al mondo: se cioè esista un senso (un Dio), oppure no, solo una variopinta e mutevole sfilata di sensi, ognuno diverso dall'altro.                                                                                                                                         


 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 6

Mibac                        regione_puglia                          brindisi_provgif                              comune_latiano                             palazzoimperiali                              aib                            servizio_civile